Cassa Italiana Geometri

ISCRIZIONE


L'iscrizione alla Cipag è obbligatoria per tutti gli iscritti agli albi professionali dei geometri che esercitano la libera professione anche senza carattere di continuità ed esclusività. L'esercizio della professione si presume per tutti gli iscritti all'Albo fino a prova contraria che l'interessato deve fornire secondo le modalità di seguito riportate, stabilite dal Consiglio di Amministrazione con delibera n. 2/2003:

A) sottoscrizione da parte dell'interessato di una specifica autocertificazione  sull'apposita modulistica predisposta dalla CIPAG (mod.1/03R  da utilizzarsi al momento dell'iscrizione all'albo; mod.3/03 da utilizzarsi durante il rapporto assicurativo).

L'autocertificazione - salvi comunque i provvedimenti adottati al riguardo dai singoli Collegi - deve attestare l'esistenza delle seguenti condizioni:

  1. di non esercitare l'attività professionale, senza vincolo di subordinazione, in forma singola, societaria o associata, anche in via occasionale e/o sotto forma di consulenza, di perizia e di attività coordinata e continuativa e di qualsiasi attività  le cui prestazioni rientrino nelle competenze tecniche di geometra;
  2. di non essere titolare di partita I.V.A. per l'esercizio della professione di geometra o similare.

B) l'interessato deve altresì dichiarare nella predetta autocertificazione di essere a conoscenza dell'obbligo - qualora si verifichi successivamente la circostanza dell'esercizio dell'attività professionale di geometra o diventi titolare di partita IVA per l'esercizio della professione o similare - di darne comunicazione alla Cipag entro 30 giorni dall'inizio dell'esercizio dell'attività stessa, tramite compilazione del mod.2/03 da inviare per raccomandata con ricevuta di ritorno direttamente alla Cipag ovvero tramite il Collegio di appartenenza;

Per i periodi di iscrizione successivi al 31.12.2005, nell'ipotesi di iscrizione o cancellazione nel corso dell'anno, la contribuzione è proporzionalmente ridotta in relazione alle mensilità di effettiva iscrizione per effetto dell'introduzione, a far data dal 1.1.2006, del principio della frazionabilità dei contributi.

Qualora nel corso del medesimo anno vi siano piu' periodi di iscrizione, la contribuzione è ininterrottamente dovuta.

L'iscrizione alla Cipag comporta il pagamento della contribuzione obbligatoria (contributo soggettivo, contributo integrativo e di maternità).

Particolari agevolazioni sono previste per i geometri che iniziano la professione e si iscrivono per la prima volta alla Cipag (neodiplomati): la contribuzione soggettiva è ridotta ad un quarto per i primi due anni e alla meta' per i successivi tre anni, beneficio riconosciuto fino al 31 dicembre dell'anno di compimento dei trent'anni di età.

E' prevista anche la possibilità di iscrizione alla Cipag per i geometri praticanti iscritti negli appositi registri istituiti a norma dell'art. 2 della legge n. 75/85. Sono ammessi al pagamento della contribuzione soggettiva nella misura di un quarto.

Anche i titolari di trattamento pensionistico erogato dalla Cipag possono rimanere iscritti dopo il pensionamento e sono ammessi al pagamento della contribuzione soggettiva nella misura della meta'.

Per conoscere gli importi dei contributi consultare la Guida alla voce "Contribuzione".

Credits Callipigia