27 Gennaio 2021 - Quesiti e risposte alla procedura aperta

27 Gennaio 2021 - Quesiti e risposte alla procedura aperta

QUESITI E RISPOSTE

Procedura aperta per la conclusione di un accordo quadro per la fornitura del servizio di raccolta ed elaborazione delle informazioni anagrafiche e patrimoniali dei geometri con irregolarità contributive 

CIG: 8581694DE8

 

 

QUESITO N. 1:

QUESITO N. 1:

Con riferimento alla procedura aperta in oggetto, chiediamo i seguenti chiarimenti:

1) Confermate che la dichiarazione in originale rilasciata da un Istituto di Credito attestante la solidità finanziaria (requisito economico-finanziario) non debba essere trasmessa unitamente al resto della documentazione di gara, ma dovrà essere prodotta in fase di verifica del requisito?

2) Confermate che il requisito Tecnico Organizzativo: regolare esecuzione nell’ultimo triennio (2018/2019/2020) di almeno tre servizi nel settore oggetto dell’affidamento, con l’indicazione degli importi, delle date, dei destinatari pubblici o privati e dei dati relativi al flusso di corrispondenza gestito, non debba essere dimostrato n questa fase per mezzo di certificati di regolare esecuzione o fatture, ma solo in fase di comprova dello stesso?

3) Potete rendere disponibile, se possibile, agli OE un DGUE in formato elettronico?

RISPOSTA AL QUESITO N. 1:

Con riferimento ai quesiti posti, si precisa che:

1) la dichiarazione in originale rilasciata da un istituto di credito o da un intermediario autorizzato, ai sensi del d.lgs. n. 385/1993, recante esplicito riferimento alla presente procedura e attestante espressamente la solidità economica dell’operatore può essere prodotta nella fase di verifica del possesso dei requisiti stabiliti nel disciplinare di gara. In fase di presentazione dell’offerta, l’operatore economico può dichiarare di possedere i requisiti generali e tecnico-professionali previsti nella documentazione di gara sottoscrivendo l’Allegato n. 2 (“Modulo di partecipazione con dichiarazioni sostitutive”);

2) in fase di presentazione dell’offerta, l’operatore economico può dichiarare di possedere il requisito tecnico-professionale oggetto del quesito posto sottoscrivendo l’Allegato n. 2 (“Modulo di partecipazione con dichiarazioni sostitutive”);

3) ai fini della partecipazione alla presente gara è possibile utilizzare il file editabile messo a disposizione dal MIT, da compilare secondo le Linee guida n. 3 del 18 luglio 2016. Lo schema di formulario e le Linee guida sono disponibili al seguente link: https://www.mit.gov.it/comunicazione/news/documento-di-gara-unico-europeo-dgue.

QUESITO N. 2:

QUESITO N. 2:

Al fine di poter partecipare alla gara "PROCEDURA APERTA PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI RACCOLTA ED ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI ANAGRAFICHE E PATRIMONIALI DEI GEOMETRI CON IRREGOLARITA’ CONTRIBUTIVE" avente CIG di cui all'oggetto, la scrivente necessita dei seguenti chiarimenti:

- in mancanza del requisito di cui al punto 3 - paragrafo 7 del Disciplinare di gara (nel dettaglio si tratta dell'autorizzazione da parte del Prefetto allo svolgimento dell'attività investigativa) è possibile partecipare cedendo in subappalto tale requisito in capo ad altro soggetto avente l'autorizzazione richiesta?

- con riferimento al requisito di capacità economico-finanziaria di cui al punto 1 - paragrafo 8.1 del Disciplinare di gara chiediamo se il fatturato minimo indicato è da intendersi con riferimento al fatturato globale ovvero esclusivamente al fatturato derivante dallo svolgimento del settore di attività oggetto della procedura.

RISPOSTA AL QUESITO N. 2:

Con riferimento ai quesiti posti, si precisa che:

- il requisito dell’autorizzazione del Prefetto allo svolgimento di attività investigativa (ricerca legale degli elementi di prova) di cui all’art. 7, lett. c), del disciplinare di gara non può essere oggetto di subappalto. Analogamente, tale requisito di idoneità non può essere oggetto di avvalimento. Infatti, come stabilito nell’art. 9 del disciplinare di gara, ai sensi dell’art. 89 del d.lgs. n. 50/2016, l’operatore economico può dimostrare il possesso dei requisiti di carattere economico-finanziario e tecnico-professionale di cui all’art. 83, c. 1, lett. b) e c), del d.lgs. n. 50/2016 avvalendosi dei requisiti di altri soggetti, anche partecipanti al raggruppamento, mentre non è consentito l’avvalimento per la dimostrazione dei requisiti generali e di idoneità professionale.

- Il requisito di cui all’art. 8.1, punto 1, del disciplinare di gara del fatturato minimo annuo per ciascun anno, relativo al settore di attività del Servizio, almeno pari al doppio della base di gara, IVA esclusa, riferito agli ultimi 3 esercizi (2017-2018-2019), deve essere inteso con riferimento al settore rappresentato dalle medesime prestazioni oggetto dell’appalto o da prestazioni analoghe (investigazioni patrimoniali).

QUESITO N. 3:

QUESITO N. 3:

con la presente siamo a porre le seguenti richieste di chiarimento relative alla gara in oggetto:

- In relazione al requisito previsto al punto 7 lett. c) del Disciplinare di gara [“autorizzazione dal Prefetto allo svolgimento di attività investigativa (ricerca legale degli elementi di prova)], si richiede di chiarire se per “attività investigativa” debba intendersi l’attività prevista dall’art. 5 lett. a) del D.M. 269/2010, in quanto la scrivente è titolare solo di licenza ex art. 134 TULPS per l’esercizio di attività di informazione commerciale, di cui alla lettera b) del citato articolo 5;

- In caso di RTI il predetto requisito [“autorizzazione dal Prefetto allo svolgimento di attività investigativa (ricerca legale degli elementi di prova)] deve essere posseduto da ciascuna società partecipante al raggruppamento o può essere posseduto solo da una delle società? In tale ultimo caso il requisito deve essere posseduto dalla Capogruppo o da una società mandante?

- Il predetto requisito [“autorizzazione dal Prefetto allo svolgimento di attività investigativa (ricerca legale degli elementi di prova)] può essere soddisfatto mediante avvalimento? In caso affermativo l’avvalimento potrà essere utilizzato sia dal partecipante singolo che dal RTI?

RISPOSTA AL QUESITO N. 3:

Con riferimento ai quesiti posti, si precisa che:

- Ai fini del soddisfacimento del requisito dell’autorizzazione del Prefetto allo svolgimento di attività investigativa (ricerca legale degli elementi di prova) di cui all’art. 7, lett. c), del disciplinare di gara, si precisa che è consentita la partecipazione anche con la licenza all’esercizio di attività di informazione commerciale, di cui all’art. 5, lett. b), del del D.M. 269/2010;

- In caso di RTI, il predetto requisito di idoneità di cui all’art. 7, lett. c), del Disciplinare, deve essere posseduto da ciascuna società partecipante al raggruppamento;

- Il predetto requisito di idoneità non può essere oggetto di avvalimento. Infatti, come stabilito nell’art. 9 del disciplinare di gara, ai sensi dell’art. 89 del d.lgs. n. 50/2016, l’operatore economico può dimostrare il possesso dei requisiti di carattere economico-finanziario e tecnico-professionale di cui all’art. 83, c. 1, lett. b) e c), del d.lgs. n. 50/2016 avvalendosi dei requisiti di altri soggetti, anche partecipanti al raggruppamento, mentre non è consentito l’avvalimento per la dimostrazione dei requisiti generali e di idoneità professionale.

QUESITO N. 4:

QUESITO N. 4:

Relativamente al paragrafo 2.2 del Capitolato di gara, Informazioni su eventi negativi, è necessario confermare cosa si intende per soggetto emittente e se tale dato è obbligatorio anche se non presente sul Registro Informatico protesti.

RISPOSTA AL QUESITO N. 4:

Con riferimento al quesito posto, si precisa che per “soggetto emittente” non si intende il pubblico ufficiale tipicamente individuato quale soggetto emittente il protesto, bensì ogni soggetto creditore che ha richiesto l’emissione.

QUESITO N. 5:

QUESITO N. 5:

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

1. È possibile partecipare alla gara nella forma del RTI Costituendo Verticale? In caso positivo vi chiediamo di indicarci quali sono le prestazioni principali e quali le secondarie del bando, onde individuare la Capogruppo.

2. In caso di partecipazione in RTI, tutte le società devono essere iscritte nel portale di gara? In caso positivo vi chiediamo di specificare a quale categoria sia necessario iscriversi

3. In merito al subappalto, all’art. 11 del Disciplinare di gara è indicato che “I concorrenti possono affidare il Servizio, previa autorizzazione della Cassa, purché il subappaltatore sia qualificato nella relativa categoria”. Si chiede pertanto di specificare se il subappaltatore debba essere iscritto ad una determinata categoria all’interno del portale di gara e in caso positivo vi chiediamo di indicare la relativa categoria. Inoltre, in caso positivo la qualifica del subappaltatore deve essere completata a seguito dell’aggiudicazione della gara?

4. Il requisito relativo all’iscrizione nel registro tenuto dalla Camera di Commercio, di cui all’art.7, lett. b) del Disciplinare, in caso di RTI Verticale può essere soddisfatto soltanto per le prestazioni erogate da ciascuna società?

5. Il requisito di cui al punto 2 dell’art. 8.2 del Disciplinare (certificazione ISO 9001:2015) può essere posseduto dalle società del RTI Verticale solo per la parte di attività che effettivamente svolgeranno?

INFORMAZIONI Considerato il fatto che il termine per le risposte alle richieste di chiarimento è fissato per il 28/01/2021, sarebbe possibile prorogare la scadenza della gara?

VOLUMI Si chiede alla vs spettabile amministrazione di chiarire i volumi attesi di posizioni su cui si prevede vengano richieste le informazioni

OFFERTA ECONOMICA

1) Pagina 2 si fa riferimento ad un importo TRIENNALE posto a base di gara pari ad € 520.000, anziché ad un importo BIENNALE cui si fa riferimento nel disciplinare di gara (pag. 7 art, 4 durata appalto) Quale è quello corretto?

2) Nel Disciplinare di Gara, nel Capitolato Tecnico i servizi sono elencati in modo diverso rispetto al documento di OFFERTA ECONOMICA dove: o Implementazione delle schede anagrafiche relative agli iscritti con morosità;

- Informazioni su eventi negativi;

- Informazioni societarie;

- Informazioni sulla titolarità di beni immobili.

Categoria Servizio 1 nella Tipologia Servizi troviamo in una unica soluzione 2

Alla Tariffa base d’asta di € 1.80 (per ciascuno dei contenuti?)

Nella descrizione dei servizi sia nel Disciplinare di Gara che nel Capitolato Tecnico (pagg. 4-5-6) i servizi li troviamo descritti come a sé stanti, come se Cassa li richiedesse singolarmente e non all’interno di un unico report come sembrerebbe invece nella descrizione della categoria Servizio1

Si richiede di meglio specificare l’iter per l’esecuzione del servizio con i relativi contenuti (non è ben chiara la collocazione del contenuto relativo all’accertamento occupazionale all’interno della tariffa indicata)

3) Categoria Servizio 2 e 3

Monitoraggio

In merito al costo unitario a base d’asta previsto per la categoria di servizi “2 _Monitoraggio delle posizioni oggetto di indagine e segnalazione in tempo reale delle eventuali trascrizioni o iscrizioni e degli atti pregiudizievoli intervenuti.”, si chiede di chiarire se il valore di 1 € sia da intendersi come canone annuale, mensile o settimanale.

Accertamenti ipo-catastali

- Per accertamenti ipo-catastali nella descrizione del servizio/processo, si riporta che possono essere espletate dal fornitore, in autonomia, fino a 3 conservatorie comprensive ciascuna di n.20 note. L’importo a base d’asta di e 120 è per singola conservatoria?

- Chiediamo conferma che il contenuto previsto nella categoria di Servizio “3 _ Accertamento ipo-catastale del patrimonio immobiliare” Di cui al Disciplinare ed all’allegato 4 Modulo Offerta Economica, si intende comprensivo dei servizi descritti nel Capitolato Tecnico ai Paragrafi 2.4, 2.5

4) Categoria Servizio 4

Servizio di rintraccio eredi

Per l’estensione della verifica presso i tribunali (ovvero Volontaria giurisdizione) è prevista una remunerazione separata?

CAPITOLATO TECNICO

Paragrafo 2.5 - EFFETTUAZIONE E TRASMISSIONE DELLE VISURE CAMERALI Domanda: viene specificato che l’importo deve essere comprensivo di diritti di segreteria ma nel documento di offerta economica il servizio non è elencato, come lo quotiamo?

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI

1. Cosa si intende per Esecuzione Difforme?

RISPOSTA AL QUESITO N. 5:

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Con riferimento ai quesiti posti si precisa che:

1. Non è possibile partecipare alla procedura in forma di RTI costituendo verticale dal momento che l’ammissibilità della partecipazione ad una gara d’appalto da parte di un raggruppamento di imprese di tipo verticale rinviene il proprio fondamento sulla previa distinzione tra prestazioni principali e prestazioni secondarie che non è tuttavia contenuta negli atti di gara;

2. In caso di partecipazione in RTI, è sufficiente iscrivere lo stesso RTI alla piattaforma telematica. Le comunicazioni verranno effettuate alla società mandataria;

3. Ai sensi dell’art. 11 del Disciplinare di gara, il concorrente può indicare, all’atto dell’offerta, le parti del Servizio che intende subappaltare nei limiti del 40% dell’importo complessivo del contratto. Non è necessario iscrivere il subappaltatore a una determinata categoria del portale di gara, fermo restando che questo dovrà possedere tutti i requisiti previsti nella documentazione di gara.

4. Non è ammessa la partecipazione alla procedura in forma di RTI costituendo verticale.

5. Non è ammessa la partecipazione alla procedura in forma di RTI costituendo verticale.

INFORMAZIONI

Il Disciplinare di gara prevede che è possibile ottenere chiarimenti in merito alla procedura mediante la proposizione di quesiti scritti almeno 10 giorni prima della scadenza e che le risposte alle richieste presentate in tempo utile vengono fornite almeno 7 giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte. Non è pertanto possibile prorogare il termine ultimo per la partecipazione alla gara, il quale rimane fissato alle ore 13:00 del 4 febbraio.

VOLUMI

In coerenza con la natura di accordo quadro, l’importo posto a base di gara costituisce l’importo massimo che la Cassa spenderà nell’ambito dell’affidamento per i servizi richiesti. I volumi non sono quantificabili per singola specifica indagine.

OFFERTA ECONOMICA

1. A pag. 2 del Disciplinare di gara si fa riferimento a un accordo quadro di durata biennale, eventualmente rinnovabile per un ulteriore anno. La stessa previsione di durata è espressamente prevista all’art. 4 (“Durata dell’appalto e rinnovi”) del Disciplinare di gara.

2. La domanda non risulta intelligibile e pertanto non è possibile fornire riscontro.

Monitoraggio

Come indicato all’art. 3 (“Oggetto dell’appalto e importo”) del Disciplinare di gara, per ogni posizione assegnata è previsto che la Società effettui in maniera dinamica il monitoraggio delle posizioni oggetto di indagine e segnali in tempo reale eventuali trascrizioni o iscrizioni e gli atti pregiudizievoli intervenuti; tale attività è stata quotata per un costo unitario di € 1,00 da ribassare.

Accertamenti ipo-catastali

No, l’importo pari a € 120,00 previsto per l’accertamento ipo-catastale del patrimonio immobiliare non è per la singola conservatoria, ma si intende complessivo.

Si conferma che l’accertamento ipo-catastale del patrimonio immobiliare di cui all’art. 3 (“Oggetto dell’appalto e importo”) del Disciplinare di gara si intende comprensivo dei servizi descritti nel paragrafo 2.4 del Capitolato di gara

Servizio di rintraccio eredi

Il prezzo posto a base d’asta è da intendersi complessivo.

CAPITOLATO TECNICO

Paragrafo 2.5 - EFFETTUAZIONE E TRASMISSIONE DELLE VISURE CAMERALI

Così come previsto al par. 2.5 del Capitolato di gara, i prezzi offerti con riferimento alle visure dovranno essere omnicomprensivi.

LIVELLO DI SERVIZI E PENALI

Per esecuzione difforme si intende ogni forma di esecuzione quantitativamente e qualitativamente diversa da quanto prescritto nella documentazione di gara.